Air Mac: il portatile low-cost di Apple (che poi si chiamerebbe MacBook Air) | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

Corsi di Mac e iPhone via Internet

Air Mac: il portatile low-cost di Apple (che poi si chiamerebbe MacBook Air)

apple-macbook-air-2017-05

Molti lettori spesso parlano di Air Mac per riferirsi al portatile di fascia bassa di Apple. In realtà, quel che intendono è il MacBook Air di Apple, e vi spieghiamo cos'è e perché in tanti lo desiderano.

Il MacBook Air -o Air Mac, come lo chiama qualcuno- è il portatile di fascia economica di Apple. È quello che costa meno, e sebbene offra una maneggevolezza e portabilità senza pari, non è certamente il Mac più veloce a catalogo. Rispetto a MacBook e MacBook Pro in effetti è il sensibilmente meno performante; in più non ha display Retina, né è espandibile. Ma d'altro canto viene via con circa un migliaio di Euro, e se siete studenti o insegnanti, ve la cavate con meno di 850€.

leopard
Leggi anche: Quale Mac scegliere nel 2018? Confronto ragionato tra i portatili Apple
Vi raccontiamo una curiosità. In realtà, il nomignolo che alcuni gli affibbiano non è totalmente inesistente. La linea di router senza fili Apple che in tutto il mondo si chiama Airport (da cui sono derivate Airport Express e AirPort Extreme) in Giappone è stata ribattezzata AirMac per problemi di copyright; e dunque è tecnicamente vero che l'AirMac esiste, solo che non è un computer, bensì una base wireless. Che tra l'altro, da qualche mese la mela non produce neppure più.

E visto che siamo in argomento, c'è da dire che neppure il MacBook Air se la passa tanto bene. Ha un design che, nel 2008, fece gridare al miracolo; ma oggi giorno è ampiamente superato. E intendiamoci: si tratta pur sempre di un discreto computer, ma è da anni che si vocifera di un suo pensionamento. Resta un'ottima macchina per chi ha bisogno di maneggevolezza e leggerezza, e non ha grosse pretese; chi legge molto sul Web, consulta Facebook, scrive mail e testi Word resterà contento: ma se vi serve di poter fare una partita occasionale a FarmVille, già siete fuori dalle specifiche consigliate. Meglio puntare su qualcosa di un po' più potente.

Un MacBook, ad esempio, o meglio ancora un MacBook Pro. O in alterativa, non disdegnate un buon usato: un Macbook dell'anno scorso costa quanto un Air, ma ha prestazioni nettamente superiori. Qui di seguito vi proponiamo un paio di guide fondamentali e qualche post di approfondimento che vi torneranno molto utili per aiutarvi a orientarvi meglio nella vostra scelta. E per qualunque difficoltà, non dimenticate che potete scriverci o inviarci un messaggio: saremo lieti di darvi una mano a fare la vostra scelta in base a budget e necessità.

Approfondisci la lettura: