Collegare il Mac alle TV Samsung, LG, Sony, Philips | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Collegare il Mac alle TV Samsung, LG, Sony, Philips

collegare-mac-a-smart-tv

Qualunque Mac può inviare -con o senza fili- contenuti video ad una Smart TV Samsung, LG, Sony, Philips, Panasonic e AndroidTV senza la necessità di un'Apple TV. Basta usare l'app o il connettere giusto.


Innanzitutto, distinguiamo tra le due modalità di condivisione dei contenuti tra computer e tv. Se avete necessità di accedere ai film, alle foto e alla musica conservati nelle cartelle o negli hard disk collegati al Mac (utile per il cinema domestico), allora vi servirà DLNA. Se invece volete visualizzare la Scrivania del Mac sulla tv (utile per presentazioni o a lavoro), allora si parla di mirroring, cioè di duplicazione dello schermo.

Il metodo più semplice per inviare i contenuti di iPhone, iPad e Mac alla TV è senza dubbio l'uso di una Apple TV. Questa soluzione tuttavia implica l'acquisto di hardware aggiuntivo da dover collegare e configurare; il che si traduce in un ulteriore esborso che non sempre è giustificato (senza contare il telecomando in più e lo sdoppiamento delle funzionalità). Per fortuna, potete connettere il Mac direttamente alla TV in pochi istanti, con o senza fili.

Server DLNA


dlna-mac

Tutte le smart tv in circolazione sono abilitate a DLNA, uno standard che consente di condividere i contenuti audio, video e fotografici all'interno di una rete esattamente come fa AirPlay su Mac e iPhone; di default, però, il Mac non supporta tale tecnologia, dunque dovrete installare un'applicazione aggiuntiva che faccia da server. Ciò tra l'altro ha un vantaggio enorme: se il video presente sul computer e che tentate di decodificare non è compatibile con la vostra TV, sarà convertito in automatico in un formato digeribile da Samsung, Sony, LG e così via.

Per ottenere lo scopo, vi consigliamo due app entrambe molto ben fatte e gratuite: la prima è semplice da configurare e non richiede praticamente alcun intervento; l'altra invece è un filo ostica e meno elegante, ma garantisce una migliore qualità perché non converte i flussi video, ma li adatta senza perdita di qualità.

Scarica ServeToMe (link diretto)
Scarica Universal Media Server

Una volta scaricate e installate, ricordate di aggiungere le cartelle e gli hard disk che volete mettere in condivisione; non appena l'avrete fatto, i contenuti del computer compariranno su Smart TV. Ovviamente, affinché tutto funzioni, è necessario che il Mac sia sempre acceso, e che l'applicazione sia aperta e funzionante.

Mirroring via cavo




A prescindere dalla marca, la vostra Smart TV ha sicuramente delle porte HDMI libere; il vostro Mac, invece, a seconda del modello e dell'anno di produzione, ha una porta diversa che può essere HDMI, Thunderbolt e USB-C oppure Mini DisplayPort e Micro-DVI per quelli davvero vecchiotti.

L'HDMI ce l'hanno il Mac mini Metà 2010 e successivi, il MacBook Pro Retina Metà 2012 fino al Metà 2014 e il Mac Pro Fine 2013; in tutti questi casi, vi basterà un semplicissimo cavo HDMI che su Amazon trovate a meno di 7€ comprese spedizioni. Per gli altri modelli, avrete bisogno di un economico adattatore:

Thunderbolt: Adattatore Mini DisplayPort a HDMI a 7,49€ su Amazon
USB-C: Adattatore Choetech USB-C a HDMI a 11€ su Amazon
Mini DisplayPort: Adattatore Mini DisplayPort a HDMI a 9,99€ su Amazon

Mirroring Wireless



La connessione via WiFi è sicuramente il metodo più pratico per abilitare il mirroring del Mac su Smart TV; potete ottenere lo scopo con un'app a pagamento che funziona bene e in modo stabile, oppure potete tentare la sorte con utility e app gratuite che però restituiscono un'esperienza meno fluida. A voi la scelta. In ogni caso, è imperativo che TV e Mac siano agganciati alla stessa connessione.


App Gratuita: Vuze è un 'app di BitTorrent che consente di scaricare film e contenuti da Internet, e che integra una funzionalità di riproduzione multimediale da remoto su TV col supporto a DLNA, dunque anche la vostra Smart TV. Una volta installata, non dovrete far altro che abilitare la riproduzione da remoto facendo clic su Turn On, quindi su Attiva. Dopo l'installazione dei componenti aggiuntivi, la vostra TV dovrebbe comparire in automatico nell'elenco risorse Device Playback sulla sinistra. Basta trascinare un file audio o video sull'icona della TV per avviare la riproduzione.



App a Pagamento: L'app da acquistare varia in base al produttore della vostra Smart TV. Davanti a voi avete diverse scelte, e in tutti i casi c'è sempre una versione di prova gratuita che vi invitiamo caldamente a scaricare per essere certi del funzionamento con la vostra configurazione:


Una volta installata l'app giusta, basterà far clic sull'icona "RR" in alto a destra nella Barra dei Menu, quindi selezionare Start Mirroring at.. e premere col telecomando Consenti sulla Smart TV. Infine, se avete difficoltà non dimenticate che Lezioni(di)Mela può darvi una mano a impostare il tutto con il servizio di tele-assistenza comodamente da casa vostra. I prezzi sono bassissimi, e gli argomenti li scegliete voi.

Forse potrebbe interessarti:

AirPlay Mac: attivare la duplicazione schermo
Attivare AirPlay: audio e video da iPhone e Mac sulla TV

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.