Come entrare nel Deep Web con Mac: rischi e errori da evitare | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Come entrare nel Deep Web con Mac: rischi e errori da evitare

come-entrare-nel-deep-web

Entrare nel Deep Web e sui siti Tor non richiede grosse conoscenze tecniche: basta scaricare l'app giusta e iniziare a navigare. Ma questo non basterà a mantenervi completamente anonimi: poi, dovete anche evitare comportamenti a rischio. Vi diamo qualche consiglio pratico.

Il Dark Web (rete oscura, o Web sommerso) è una rete alternativa all'Internet pubblica, non indicizzata da Google e dagli altri motori di ricerca, completamente libera, nata per eludere i sistemi di censura messi in atto da alcuni paesi, e garantire la privacy e anonimato.

Esistono reti oscure private fatte di pochi utenti, e reti oscure pubbliche molto note e ricche di contenuti, come Tor o Freenet. L'idea comune è che tutto il traffico generato dagli utenti sia decentralizzato, cioè non controllabile da un'autorità centrale. E ad oggi, si stima che il 96% dei contenuti della rete siano oscuri e non indicizzati. Come dire, il grosso del Web è invisibile.

come-entrare-nel-deep-web-tor

Per potervi accedere, ci sono molti modi, ma il più semplice consiste senza dubbio nel download di una versione speciale di Firefox, modificata per supportare nativamente i siti Tor. Si chiama Tor Browser, e potete scaricarla gratuitamente da questa pagina Web nella lingua e nella versione che vi serve. Una volta copiata nella cartella Applicazione, avviatela e date la conferma di sicurezza (È un'app scaricata da Internet, confermi di volerla aprire? Voi dite sì). Infine, premete Connetti e dopo qualche istante sarete ufficialmente nella Dark Net.

Potete spostarvi come preferite di link in link. Esistono anche motori di ricerca specifici per il Dark Web, e directory con elenchi di siti Tor da visitare. Prima di procedere oltre, però, vi diamo qualche dritta vitale per mantenere davvero l'anonimato online.

Consigli di Sicurezza


come-entrare-nel-deep-web-tor-browser

Navigare con Tor Browser non basta a garantire l'anonimato; occorre adottare comportamenti virtuosi, e abbandonare alcune vecchie abitudini. Innanzitutto, aprite le Impostazioni di Sicurezza come indicato nell'immagine qui sopra, e portate il cursore su Molto Sicuro. Ciò impedirà il funzionamento di alcuni siti e chat, ma almeno vi garantirà una sicurezza decisamente più robusta.

Invece di scaricare la versione in italiano, preferite quella inglese o francese, se masticate le lingue; ciò impedirà di far conoscere la vostra nazionalità. Inoltre, non scaricate per nessuna ragione file Torrent dal Dark Web: tutto il traffico che non passa attraverso il Tor Browser è tracciabile. Non installate plugin come Flash, RealPlayer o Quicktime. Non visualizzate filmati né contenuti audio, perché anche quelli possono contattare server al di fuori della Darknet, e esporre il vostro vero indirizzo di navigazione. Infine, non aprite file PDF o Word mentre siete connessi: all'interno del documento potrebbero essere nascosti collegamenti a server tracciati. E quando possibile, preferite sempre le versioni HTTPS dei siti Web tradizionali.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.