Come funziona Siri su Mac e iPhone | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Come funziona Siri su Mac e iPhone

come-funziona-siri

Siri è l'assistente vocale di Apple, presente su iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV. Ecco come funziona, tutto quel che potete chiederle e cosa ci aspetta per il futuro.

Cos'è Siri



Siri è l'acronimo di Speech Interpretation and Recognition Interface, cioè Interfaccia di Riconoscimento e Interpretazione del Linguaggio, ma è anche un nome di origine scandinava che significa "Magnifica Vittoria." È la feature, introdotta con iPhone 4s, che consente ai dispositivi con la mela di comprendere il linguaggio umano ed eseguire comandi in modo naturale.

È presente oramai su tutti i dispositivi mobili e i Mac, anche se non è altrettanto "smart" su tutti. Per esempio, la versione di Siri attualmente disponibile su Mac è più datata e meno intelligente di quella su iPhone e iPad. Il motivo è che su dispositivi diversi, l'utente richiederà di eseguire compiti diversi. Per esempio, su computer si può chiedere "quant'è lo spazio disponibile?" ma non si può controllare i dispositivi di domotica come su iPhone; e su Apple TV di quarta generazione, Siri non è ancora disponibile in italiano.

In ogni caso, la tecnologia alla base di Siri è in costante sviluppo, e ogni anno vengono aggiunte nuove funzionalità. Questo significa che col passare del tempo ci si aspetta costanti miglioramenti.

siri-iconaLeggi anche: Siri per Android 2018, perché non esiste, né esisterà mai

Come si Usa Siri



Per utilizzare Siri, ci sono varie modalità, a seconda del dispositivo che avete:

  • Su iPhone, iPad: Premete e tenete premuto il pulsante Home. Su iPhone X, invece, premete il pulsante laterale a destra. In alternativa, dite "Ehi Siri."
  • Su Mac: Fate clic sull'icona di Siri che trovate in alto a destra nella Barra dei Menu o nel Dock; in alternativa, trovate l'app "Siri" nella cartella Applicazioni del Macintosh HD.
  • Su Apple Watch: Premete e tenete premuto il pulsante laterale. In alternativa dite "Ehi Siri."

Approfondisci l'argomento Siri:


Cosa c'è Dietro Siri



Siri non è una tecnologia presente sul vostro iPhone, iPad e Mac; o per meglio dire, quel che vedete voi è solo la punta dell'iceberg. In realtà tutta la magia avviene sui server remoti di Apple.

In pratica, ogni volta che date un comando in pasto all'assistente digitale, la vostre voce viene compressa e inviata alla mela, che poi elabora la richiesta e la traduce in un'operazione che sarà eseguita fisicamente sul vostro iPhone o Mac. E il merito è delle cosiddette Reti Neurali Profonde, grandi reti di computer interconnessi e dotate di intelligenza macchina: più le usate, e più imparano a conoscervi e a migliorarsi.

Questa è anche la ragione per cui, senza connessione, Siri non funziona, oppure è lenta se Internet è lento.

Futuro di Siri


scorciatoie-siri

Con iOS 12, Siri non diventerà soltanto più intelligente, ma anche programmabile. Questo significa che potremo costruire delle concatenazioni di azioni da far eseguire all'assistente virtuale di Apple con un semplice comando vocale. Una cosa tipo: "Ehi Siri, sto andando a casa" potrebbe bastare ad attivare tutta questa serie di reazioni: imposta il navigatore sull'indirizzo di casa, avvisa la dolce metà dell'orario di arrivo previsto, attiva il riscaldamento a casa, e avvia la musica in macchina.

Il tutto grazie alle cosiddette Scorciatoie Siri, vale a dire pezzetti di codice che creano automatismi complessi. E questa è solo una delle funzionalità che la renderanno più scaltra. Per avere un assaggio di questo futuro, basterà attendere l'arrivo della versione definitiva di iOS 12, attesa per l'autunno 2018.

Ulteriori risorse per approfondire l'argomento:

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.