Comprare iPhone in America e usarlo in Italia? Ecco come | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Comprare iPhone in America e usarlo in Italia? Ecco come



Coi prezzi a cui sono arrivati gli iPhone, non sorprende che sempre più utenti vogliano acquistarne uno all'estero, magari approfittando dello scalo durante un volo di lavoro o svago (noi, per dire, a breve ne acquisteremo un paio a Dubai). Ma si può comprare iPhone all'estero e usarlo in Italia? Certo che sì, a patto di seguire questi semplici consigli.

Prima di tutto le buone notizie. Contrariamente ai primi modelli di iPhone, già da diversi anni tutti i telefoni della mela sono compatibili con tutti i gestori del mondo. C'è solo una piccola differenza tra reti GSM e CDMA che vedremo tra poco, ma niente di troppo complicato. Inoltre, la garanzia USA è valida anche qui da noi, ma solo per il primo anno; il secondo anno di copertura da parte del rivenditore, infatti, è previsto da una specifica normativa europea, e dunque vale solo per i dispositivi acquistati nel territorio dell'Unione. Valutate voi se questo può essere un deterrente.

Il prezzo nominale di un iPhone XS negli USA è di 999$, vale a dire 800€ euro circa; parecchio in meno rispetti ai 1.189€ che chiedono qui da noi. Occorre però aggiungere alla spesa la VAT, cioè l'IVA, che lì varia da Stato a Stato. E in alcuni è davvero bassa, se non addirittura inesistente: se capitate a New York, per esempio, dovrete aggiungere solo l'8,75% cioè altre 70€; ma se capitate dalle parti del Delaware, a qualche ora di treno da New York, è dello 0%. Dunque con 800€ finite vi portate a casa iPhone Xs.

Consigli Utili



Comprare un iPhone in America e usarlo in Italia è assolutamente possibile, ma dovete prestare attenzione a un paio di fattori: prima di tutto, scegliete sempre un modello unlocked, cioè privo di vincoli dell'operatore: di solito, se costa meno dei 999$ è perché c'è un contratto biennale da abbinarci. Inoltre, scegliete un negozio T-Mobile e AT&T; evitate Sprint e Verizon perché usano reti CDMA, cioè un'altra tecnologia non compatibile. E sebbene in linea teorica i dispositivi CDMA supportino anche quasi tutte le frequenze delle reti GSM (dunque sono davvero globali), noi lasceremmo perdere e ci concentreremmo sul GSM puro perché è quello più diffuso al mondo e l'unico presente in Europa.

Considerate infine che, a norma di legge, al rientro in Italia dovreste dichiarare l'acquisto in dogana, pagando i dazi e vanificando di fatto il risparmio. Se però vi "dimenticaste" di farlo, abbiate la premura di tenere l'iPhone in tasca (possibilmente configurato col vostro account e con una bella cover), e tenere la scatola altrove. In valigia, o meglio ancora nella valigia del vostro compagno di viaggio; l'ideale sarebbe gettarla via direttamente alla partenza. A voi la scelta.

Invece, se l'iPhone lo acquistate in Duty Free (tipo quello di Dubai, che ha l'Apple Store direttamente nel Terminal), allora niente paura: era vostro diritto comprarlo e portarvelo a casa con tutta la scatola (anche se, in teoria, dovreste comunque dichiararlo); tuttavia, per evitare di attirare troppo l'attenzione d'un doganiere troppo zelante, terremmo forse la confezione comunque in valigia. Non si sa mai.


iPhone X: come comprarne 2 e risparmiare 550€

iPhone X: come comprarne 2 e risparmiare 550€


Clicca qui per scoprirlo


Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.