Condividere lo schermo del Mac: due metodi facilissimi | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Condividere lo schermo del Mac: due metodi facilissimi

condivisione-schermo-mac

Di tanto in tanto, si ha la necessità di dare una mano ad amici, parenti, genitori o dolce metà in preda a qualche problema insormontabile col proprio computer. Invece di passare le ore al telefono per spiegare loro quale icona cliccare, tuttavia, può risultare più agevole prendere il controllo remoto del computer e fare tutto da voi. Tanto più che condividere lo schermo del Mac è veramente semplice.

La condivisione dello schermo è il metodo perfetto per aiutare qualcuno da remoto ogni volta che è in difficoltà col proprio Mac; esistono millemila app e servizi che consentono di portare a termine la cosa, ma ce ne sono un paio che apprezziamo particolarmente per la semplicità e la qualità del servizio offerto: iMessage e Skype. Sono le stesse identiche che utilizziamo noi di Lezioni(di)Mela per organizzare i nostri corsi personalizzati di Mac e iPhone. Ognuna delle due ha pro e contro che vi spieghiamo qui di seguito.

iMessage


condivisione-schermo-imessage

  • Pro: Presente su tutti i computer Apple da anni, gratuito, fa tutto da solo e non necessita di particolari configurazioni. Basta semplicemente immettere le proprie credenziali Apple ID e effettuare il login per essere raggiungibili. La qualità della condivisone schermo è davvero elevatissima, e in tutte le scorciatoie da tastiera del Mac funzionano senza problemi. Volendo, si può muovere il mouse del computer remoto.
  • Contro: Richiede una connessione più che adeguata, possibilmente in fibra e superiore ai 10 Mbps. Funziona solo da Mac a Mac, e con computer ragionevolmente recenti.

Per avviare una condivisione schermo su iMessage è sufficiente aprire una chat con la persona da cui si vuole ricevere (o a cui si vuole offrire) assistenza, fare clic sulla scritta blu Dettagli in alto a destra, quindi fare clic sull'icona dei due quadratini. A quel punto, scegliete Invita a condividere il mio schermo per inviare la schermata del vostro Mac, oppure Chiedi di condividere lo schermo per visualizzare il Mac remoto.

Skype


condivisione-schermo-skype

  • Pro: Multipiattaforma, funziona da Mac ad Windows, da iPhone a Linux. App gratuita, e eccellente qualità in condizioni di scarsità di banda o di connettività lenta, anche da linea mobile.
  • Contro: Richiede l'installazione di un'app di terze parti, e l'iscrizione (totalmente gratuita) al servizio. Non è possibile muovere il mouse del computer remoto, si può solo osservare l'attività dell'altro utente e parlargli.

Per avviare una condivisione schermo su Skype occorre per prima cosa scaricare l'app per Mac da questa pagina Web (il download partirà in automatico); poi, se non avete mai creato un account Skype prima d'ora, dovrete fare clic sulla scritta Non hai un account? Fai clic qui per crearne uno e seguire le istruzioni su schermo. L'iscrizione può avvenire attraverso il vostro indirizzo mail, o col numero di cellulare. Infine, fatevi dare il nick del contatto che ha bisogno di assistenza, aggiungetelo su Skype e avviate una conversazione audio o video.

A questo punto, in basso da sinistra verso destra, compariranno diversi pulsanti: muto, avvia/blocca video, termina chiamata, chat, condivisione schermo e tre puntini; dovrete premere l'icone coi due quadratini fa34858_share_screen e infine selezionare Avvia Condivisione Schermo.

aiuto-appleLeggi anche:
Assistenza Mac: le app per offrire aiuto da remoto

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.