Formattare un MacBook Pro: inizializzarlo alle condizioni di fabbrica | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Formattare un MacBook Pro: inizializzarlo alle condizioni di fabbrica

inizializzare-mac

Se il Mac dà problemi, o se dovete venderlo, si rende necessario procedere ad un ripristino. Ciò porterà il computer allo stato originale, come quando l'avete comprato, e farà sì che tutti i vostri dati vengano cancellati in modo permanente. Vi guidiamo passo passo con una guida facilissima.

Nel mondo Windows la chiamano formattazione; noi utenti Apple, invece, definiamo questa operazione "inizializzazione del disco" che è pure più elegante e fa meno paura. Ma in realtà è sempre la stessa cosa: si tratta di cancellare il disco e riportarlo alle condizioni iniziali, con soltanto il sistema operativo e nessun altro dato personale. È una procedura che consigliamo solo in caso di vendita del Mac, o in presenza di anomalie estreme (per esempio, per scongiurare che non ci siano problemi hardware). In generale, un Mac non ha bisogno di essere formattato con la stessa frequenza di un computer Windows.

Ripristino Mac


ripristino-mac-high-sierra

Per procedere con l'inizializzazione del Mac, basta seguire questi passaggi (occhio perché perderete tutti i vostri dati, a meno che non abbiate un backup di Time Machine):

  • Nella barra dei menu, fate clic sull'icona della mela e selezionate Riavvia. Non appena il computer si sarà riavviato e prima del boing iniziale (se il vostro Mac lo fa), tenete premuti i tasti Comando e R contemporaneamente
  • Dopo qualche istante verrà caricata la finestra Utility di macOS
  • Selezionate Utility Disco, poi fate clic su Continua
  • Selezionate il disco da cancellare (di solito Macintosh HD), quindi fate clic su Inizializza, verificando che nel menu a scomparsa il File System prescelto sia “Mac OS esteso”
  • Dopo l'inizializzazione del disco, selezionate Utility Disco nella barra dei menu, e fate clic su Esci da Utility Disco
  • A questo punto, fate clic su Reinstalla macOS, quindi su Continua, e seguite le istruzioni a schermo

Ripristino da Time Machine




Nel caso abbiate bisogno di recuperare tutti i dati salvati, niente paura. Una volta che il Mac avrà terminato il ripristino e si sarà riavviato, potete collegare il disco di Time Machine (la cosa funziona anche via WiFi con Time Capsule o AirPort Extreme, ma ve lo sconsigliamo per ragioni di lentezza) e procedere al recupero dei dati del backup. Considerate che potrebbe volerci qualche ora.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.