iPhone X Plus: prime immagini e uscita in Italia | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

iPhone X Plus: prime immagini e uscita in Italia

iphone-x-plus-italia

Sin dal giorno del debutto di iPhone X, gli utenti si domandano se e quando sarà resa disponibile una variante Plus da 6,5 pollici e soprattutto quando sarà farà capolino in Italia. Qualcosa finalmente si muove.

Su un sito di informazione cinese sono spuntate le fotografie di una presunta versione di prova dello schermo e digitizer di iPhone X Plus, in produzione in uno stabilimento LG in Vietnam. Il digitizer è la parte del display che si occupa di intercettare il tocco delle dita.

In particolare, si vedono due fotografie: in una, una mano impugna un vetro Gorilla Glass di protezione; nell'altra si vedono i pannelli assemblati, e si riconosce l'iconica forma dell'iPhone X, con l'incavo davanti. Design, dimensioni e cavetteria sembrano in linea coi modelli precedenti: dunque, potrebbe trattarsi di un dispositivo autentico.

Un dubbio ci assale, tuttavia, perché altri rumors nei giorni scorsi avevano anticipato che Apple sta cercando di ridurre la grandezza dell'incavo superiore, quello che taglia il display per far post ai sensori 3D e alla fotocamera.

Ma in fondo si tratterebbe di prototipi, dunque c'è ampio spazio per il cambiamento. Senza contare che, per ora, LG è ancora solo in fase di test; la produzione degli OLED è saldamente e ufficialmente nelle mani di Samsung. Ecco perché Apple ha investito miliardi di dollari in LG Display: questa è l'unica speranza di affrancarsi dalla dipendenza dell'arcinemica.
iphone-x-plus-assemblaggio
iphone-x-plus-display

Quali saranno dunque le novità per gli utenti Apple a luglio? Se i rumors dicono la verità, Cupertino ha intenzione di lanciare 3 nuovi modelli di iPhone: la seconda generazione di iPhone X da 5,8", un iPhone X Plus da 6,5" e un iPhone da 6,1" con display LCD tipo iPhone 8 ma design mutuato da iPhone X.

È presto chiaramente per parlare di disponibilità nel nostro paese, ma è evidente che a partire da settembre le scorte inizieranno ad essere sempre più consistenti, fino ad arrivare al di picco di Natale, momento in cui si dovrebbe raggiungere l'equilibrio tra domanda e offerta. L'attesa per ora è ancora lunga.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.