Liberare Spazio su Mac: eliminare i file inutili in 5 mosse | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Liberare Spazio su Mac: eliminare i file inutili in 5 mosse

file-inutili-mac

Tempo di pulizie di Pasqua. Se il computer è un po' ingolfato, lento e pieno di file datati che non usate più, ecco come eliminare i file inutile su Mac, e liberare spazio in due minuti. Ma soprattutto, ecco un errore sesquipedale da evitare.

Come sempre, nelle guide di Lezioni(di)Mela non indichiamo mai solo un modo per ottenere uno scopo. Vi diamo le migliori dritte che esistano, elencate per ordine di difficoltà (si riconoscono dall'Emoji); cominciamo con i metodi più semplici (ma a volte più efficaci) per recupera Gigabyte su Mac, per concludere con quelli più sofisticati. A voi la scelta.

1. Cartella Download 😁



Sembra una sciocchezza, ma la cartella Download è dove finiscono tutti i file che scaricate da Internet; poi li usate, e restano lì in eterno a occupare Giga e Giga di spazio. È giunta l'ora di farvi coraggio e aprire le porte di quell'inferno: tutto ciò che trovate, va eliminato senza pietà. E non guardatevi indietro.

2. App Inutili 😁


file-inutili-mac-applicazioni 2

Aprite la cartella Applicazioni, e date un'occhiata alle app che occupano più spazio, e che non usate da tempo. Per elencare le app disponibili in ordine di grandezza, fate clic su Dimensioni e nella colonna verranno mostrate tutte le app dalla più grande alla più piccola (un altro clic, e verranno organizzate in ordine inverso). Nell'esempio qui sopra, iMovie e OneNote da sole consentirebbero di liberare oltre 3,5GB di spazio: se non vi servono, via anche loro.

3. Lasciate Fare al Mac 🙂


file-inutili-mac-auto-pulizia

Aprite il Menu mela in alto a sinistra sullo schermo, selezionate Informazioni su questo Mac > Archiviazione > Gestisci. Si aprirà l'app di ottimizzazione dello spazio su disco, con una serie di consigli su come aumentare lo spazio disponibile; a parte Archivia su iCloud (che consigliamo solo se davvero vi serve), potete utilizzare tranquillamente tutte le altre opzioni. Poiché la feature è creata da Apple, non c'è pericolo di perdere dati.

4. Vecchie Librerie Foto 🤓



Con gli ultimi update di macOS, iPhoto diventa ufficialmente obsoleta e viene sostituita dall'app Foto; durante la migrazione, tuttavia, la vecchia libreria di iPhoto viene lasciata al suo posto come backup. Se usate Foto da molto tempo, e siete ragionevolmente certi di non aver perso alcuna immagina, potete tranquillamente procedere all'eliminazione della vecchia libreria. Si chiama iPhoto Library e la trovate in nella cartella Immagini.

5. MangiaSpazio Nascosti🤨


file-inutili-mac-grand-perspecrtive

Spesso, i file che occupano più spazio sono invisibili all'utente comune. Per poterli visualizzare, occorre utilizzare comandi specifici o utility a pagamento. Noi invece vi proponiamo una piccola app gratuita (ancora per poco, quindi vi consigliamo di scaricarla il più presto possibile). Si chiama Grand Perspective e la trovate facendo clic su questo collegamento diretto.
Una volta effettuato il download, aprite 'l'archivio .DMG e fate doppio clic sull'app. Se vi compare un messaggio di sicurezza, fate clic su Apri: l'app è sicura. A quel punto, cliccate su Scan other folder e selezionate il Macintosh HD, infine fate clic su Scan. Quel che comparirà, dopo qualche minuto, sarà una rappresentazione grafica dei file presenti su disco. Ogni cubetto è un file diverso: più è grande, e più spazio si mangia.

Semplicemente, fate clic qua e là a caso, per visualizzare il file in questione. Ciò vi permetterà di avere una panoramica dello stato del disco, ed eventualmente cancellare file che occupano spazio inutile. Per esempio, è possibile scoprire se conservate app ipertrofiche per iPhone o iPad: potete cancellarle da iTunes, tanto si può scaricarle di nuovo da App Store. Oppure potete individuare libri già letti nella libreria di iBooks: in questo caso, aprite iBooks ed epurateli da lì. Se possibile, non cancellate mai file direttamente da Grand Perspective: è tecnicamente possibile, ma dovete sapere esattamente cosa fate.

E una regola di buon senso: se non sapete cosa state toccando, lasciate perdere. Lì vengono mostrati anche i file necessari al funzionamento del Mac: nel dubbio, è meglio soprassedere. O in alternativa, mandateci un messaggio e vi rispondere al volo con qualche consiglio in diretta.

Errori da Evitare😱



Non esistono app automatiche di pulizia totalmente affidabili, e quelle che vogliono semplificare troppo la vita all'utente rischiano di eliminare documenti che non andavano cancellati. In generale, vi consigliamo di lasciar perdere questo tipo di applicazioni. Alcune sono abbastanza affidabili, comunque, a patto di sapere sempre cosa state facendo. Per esempio, CleanMyMac 3 (39,95 euro) oppure Photos Duplicate Cleaner che eliminate i doppioni nella Libreria di Foto ed è pure gratis sul Mac App Store.

Invece non scaricate, provate o installate mai per nessuna ragione ragione Mackeeper. È poco utile, pericolosa e difficilissima da eradicare. E ora però, vogliamo sapere quanti Gigabyte di spazio avete liberato sul vostro Mac.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.