Libreria Mac su High Sierra: dov'è finita? | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Libreria Mac su High Sierra: dov'è finita?

libreria-mac-high-sierra

Per ragioni di sicurezza, da macOS Sierra in poi Apple ha fatto sparire la cartella Libreria dal Finder. In realtà non è scomparsa: è solo nascosta alla vista, ma basta un clic per accedervi di nuovo.

La Libreria è la speciale cartella del Mac in cui vengono conservate le preferenze delle applicazioni (quelli che stabiliscono come si comportano le app, come vi piacciono, con quali impostazioni e configurazioni), i file di supporto (i font aggiuntivi, la Mail, gli strumenti musicali di Garageband o i file della navigazione Internet) e lo stato delle app (una sorta di fotografia di un'app prima della chiusura o di un crash, che consente di ripristinare il lavoro fatto dall'ultima apertura).

La Libreria è uno dei motivi per cui preferiamo il Mac rispetto a Windows: tutto quel che vi serve e che vi riguarda è conservato lì; non esageriamo quando diciamo che è la componente più preziosa del vostro computer. E per questo motivo va preservata, e salvata sui backup di Time Machine.

Proprio in ragione della sua importanza, Apple ha deciso di occultarla agli occhi degli utenti meno esperti, ma senza nasconderla del tutto. È infatti l'unica cartella di sistema a cui si accede in questo modo speciale:

  • Aprite una finestra qualunque del Finder
  • Nella Barra dei Menu fate clic su Vai
  • Ora premete il pulsante Opzione
  • Nell'elenco delle cartelle, comparirà anche la Libreria: fateci clic sopra

Il trucco, come detto, funziona da Sierra in poi; nelle versioni precedenti di macOS, invece, la cartella risulta visibile di default.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.