MacBook Air 2018, lancio rimandato a dopo il WWDC | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

MacBook Air 2018, lancio rimandato a dopo il WWDC

macbook-air-2018

Se stavate aspettando con ansia i nuovi MacBook Air, non trattenete il fiato: rischiate di restare senza. Il lancio dei nuovi modelli, inizialmente atteso per il WWDC 2018, è stato rimandato all'autunno.

Al momento della stesura di questo post, è dalla bellezza di 329 giorni che Apple non aggiorna il MacBook Pro (la media è di 303 giorni), e da 329 giorni che non mette mano al MacBook Air (403 di media). I tempi per un aggiornamento di gamma, dunque, erano maturi.

siri-icona
Leggi anche: Siri su Mac: i comandi più utili su computer
Gli utenti attendevano trepidanti un laptop con display da 13", Display Retina, processori più performanti, il tutto a un prezzo a metà tra i MacBook e gli attuali MacBook Air. Senonché, voci provenienti dalla catena di montaggio affermano che Apple avrebbe rimandato la produzione di massa dei nuovi portatili all'estate. Lancio previsto dunque nel quarto trimestre dell'anno, tra ottobre e dicembre.

Ovviamente, è presto per stabilire con certezza le specifiche finali della macchina, ma qualcosa si sa già. Design sottile, display Retina e ultima generazione di processori Intel, a un prezzo che dovrebbe partire da 899$ negli USA, dunque un migliaio di Euro qui da noi. Scrive Digitimes:

Apple rimanderà la produzione di massa del suo nuovo MacBook Air low cost del 2018 alla seconda metà dell'anno, rispetto all'inizio produzione originariamente previsto per il secondo trimestre; […]. Aggiungendo che ciò metterà in sofferenza i produttori, costretti a mantenere grosse scorte di componentistica senza poterle usare a pieno fin quando non inizieranno le consegne degli assemblati, verso fine anno.
Le fonti affermano che Apple ha informato i partner della catena d'assemblaggio che la produzione del suo nuovo modello di MacBook per il 2018 non decollerà fino alla seconda metà dell'anno, senza tuttavia spiegare perché. Alcuni partner ipotizzano che la novità possa riflettere alcuni problemi con alcuni dei componenti, come i processori.



L'attesa sarà lunga, visto che il WWDC 2018 avrà inizio il prossimo 4 giugno, e potrebbe serbare ben poche sorprese dal punto di vista del rinnovamento hardware. L'anno scorso, la consueta conferenza degli sviluppatori di Cupertino aveva rappresentato l'occasione ideale per un aggiornamento delle specifiche dei portatili (processori più veloci); stavolta, invece, niente da fare: non aspettatevi il bis. I nuovi portatili entry level a basso costo non arriveranno prima dell'estate.




Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.