macOS 11: vi mostriamo che aspetto potrebbe avere | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

macOS 11: vi mostriamo che aspetto potrebbe avere

macos-11

La prossima versione del sistema operativo per Mac, l'attesissima macOS 11, potrebbe essere presentata tra pochi mesi. Nel frattempo, vi mostriamo che aspetto potrebbe avere con una bellissima Gallery.

Un designer grafico spagnolo e studente presso l'Università di Navarra, Álvaro Pabesion, ha immaginato le feature che Apple potrebbe introdurre in macOS con la prossima Major Release. Alcune delle novità proposte appaiono audaci, altre auspicabili se non addirittura necessarie; tipo lo snellimento dell'interfaccia di iTunes, che è un mastodonte di pesantezza, o una maggiore pervasività e coesione di Siri col resto del sistema. Ma c'è molto altro.

Innanzitutto, visto che i moderni Mac supportano il 3D Touch, anche su macOS sbarcano i controlli 3D rapidi come su iPhone e iPad. Le app diventano davvero universali, e si potrà avviare app e giochi iOS direttamente su Mac. Siri diventa proattiva, e sarà sempre presente, capace di intercettare i bisogni dell'utente prima che questi esprima formalmente una richiesta; ogni volta che facciamo qualcosa sul computer, piccoli suggerimenti compariranno in cima al display, per proporre possibili comandi vocali tipo "Rispondi con un Animoji" se stiamo chattando o "Indicazioni per la conferenza" se stiamo leggendo una mail con un invito.

Nella visione di Pabesion, il Centro Notifiche vene finalmente unificato, e non richiede più di passare dalla vista Oggi a quella delle Notifiche. Deo gratias. Ma la feature più interessante è probabilmente la nuova app di sincronizzazione chiamata Dispositivi che permette di tenere sotto controllo a colpo d'occhio tutti i dispositivi registrati col proprio account iCloud: lì trovate iPhone, Mac, AirPods e perfino lo smart speaker HomePod. iTunes, torna a fare quel che era in origine: un semplice lettore multimediale.

Infine, vengono ritoccate anche le app di sistema, con la nuova barra laterale del Finder, il supporto agli Animoji in Messaggi, le Preferenze di Sistema riviste e corrette, e le nuove feature della fotocamera. Ovviamente, ribadiamo che si tratta della fantasia di un esperto del settore: ma nulla veta che alcune di queste intuizioni facciano breccia a Cupertino e diventino parte della futura esperienza dell'utente Mac. E a voi che ve ne pare? Diteci la vostra nei commenti, sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.