Quale Mac scegliere nel 2018? Confronto tra MacBook, MacBook Pro e MacBook Air | Lezioni(di)Mela Blog

Lezioni(di)Mela

La tua Scuola di Mac e iPhone via Internet

Quale Mac scegliere nel 2018? Confronto tra MacBook, MacBook Pro e MacBook Air

quale-mac-scegliere-2018

La differenza tra MacBook, MacBook Air e MacBook Pro non sta solo nel prezzo, ma anche nelle feature e nella potenza. E non sempre un costo maggiore si traduce in una convenienza, soprattutto se le vostre necessità non sono così complesse. Ecco quale Mac scegliere nel 2018.

leopard
Leggi anche: MacBook Air 2018, lancio rimandato a dopo il WWDC

MacBook Air




Leggero ed estremamente portatile, il MacBook Air è il compagno perfetto per chi viaggia molto e passa le ore a buttare giù testi, a scrivere in chat, comunicare sui social network e fa molte chiacchierate via webcam. L'ultima versione lanciata da Apple, poi, è potente ma sempre leggerissimo, e possiede una batteria che dura davvero tanto.

Si tratta di un prodotto eccezionale, non troppo inferiore al MacBook Pro e sicuramente da preferire al MacBook, almeno fino a quando Apple non aggiornerà anche quest'ultimo. Allo stato attuale, non c'è alcuna ragione per scegliere il MacBook invece del MacBook Air. Parliamo di una macchina con schermo da 13,3” Retina, CPU Intel Core i5, fino a 16GB di RAM e SSD fino a 1,5 TB, il tutto per appena 1.250 grammi. Senza contare che ha pure il Touch ID (ma non Touch Bar), il trackpad con Force Touch e la tastiera di ultima generazione.

La generazione precedente, a fronte di prestazioni non proprio entusiasmanti, partiva da 1.129€ per 128GB di archiviazione; con l'ultimo modello occorre spendere 1.379€. Ci rendiamo conto che è parecchio di più, soprattutto se considerate che -a nostro giudizio- 128GB sono un po' pochini. Meglio sarebbe il taglio da 256GB da 1.629€. La buona notizia è che, se avete un figlio o un nipotino che vanno a scuola, avete diritto al 10% circa di sconto in negozio grazie ad Apple Educational. Basta presentarsi in negozio e fare menzione della cosa (e magari, offrire un gelato al nipote dopo l'acquisto).

☑️ Il MacBook Air è consigliato per questo tipo di utenza:

  • Blogger
  • Chi vuole diversi colori della scocca
  • Appassionati di FaceBook, Twitter, Instagram
  • Per chi scrive molto
  • Chi cerca un computer leggero e maneggevole
  • Viaggiatori e turisti
  • Chi non ha bisogno di molta potenza
  • Redattori Web
  • Chi ha bisogno di 12 ore di autonomia
  • Chi desidera un display Retina; il vecchio MacBook Air aveva una risoluzione di appena 1440x900 pixel e una densità di 127ppi, contro i 2560x1600 pixel e una densità di 225ppi del MacBook Pro 13".

⛔️ Il MacBook Air è sconsigliato per:

  • Chi ha bisogno di tutta la potenza possibile
  • I videogamer
  • Chi esegue montaggi video con iMovie o Final Cut
  • Professionisti de mondo grafico, ingegneri, studenti di materie scientifiche, programmatori

Chi volesse risparmiare, trova su Amazon la generazione precedente a 900 comprese spedizioni.

MacBook Pro


macbook-2018

Bello, performante, portatile e versatile. È la via di mezzo tra la leggerezza dell'Air e la potenza del Pro, senza rinunciare troppo né all'una né all'altra caratteristica. Nonostante i suoi 13 mm di spessore 900 gr di peso, regala un'autonomia di ben 10 ore d'uso continuato. La differenza più evidente rispetto agli altri modelli, tuttavia, sta nelle misure: 12" di display contro i 13,3" standard sulle altre linee.

Ma c'è anche un'altra differenza fondamentale; rispetto alle 4 porte USB-C Pro del Pro e alle porte USB vecchio tipo dell'Air, il MacBook possiede solo una porta USB-C unica con cui dovrete fare tutto. Detta in altre parole, senza adattatori e duplicatori di porte, non potrete usare i vostri vecchi accessori e dischi USB e soprattutto non potrete ricaricare il Mac mentre collegate periferiche esterne. Mettetelo in conto.

I prezzi partono da 1.549€ per il modello con Core m3 dual‑core, ma noi vi suggeriamo caldamente di glissare su questo e passare all'intermedio con Core i5 dual‑core a 1,3GHz; l'esborso aumenta di 300€, ma vi consente di portarvi a casa un processore nettamente più performante e una SSD di capacità doppia, pari a 512GB. E se ora vi sembra troppi, non dimenticate che una volta che ne avrete bisogno, non potrete smontare il disco esistente e montarne un altro: è tutto saldato su scheda logica.

E poi ha il display Retina ed è coloratissimo. Potete scegliere tra ben 4 varianti di colore diverse: Grigio siderale, Oro, Oro rosa, Argento. Ma allo stato attuale, ne sconsigliamo assolutamente l'acquisto. Finché Apple non aggiornerà le specifiche, meglio puntare su MacBook Pro (magari con Touch Bar) oppure su MacBook Air.

☑️
Il MacBook è consigliato per questo tipo di utenza:

  • Chi cerca portabilità senza rinunciare alla potenza (a patto però di prendere il modello superiore)
  • Blogger, redattori e scrittori che hanno bisogno anche di poter modificare foto e video di tanto in tanto
  • Chi vuole un Mac colorato e stiloso
  • Chi desidera un display Retina
  • Chi desidera il Trackpad con Force Touch
  • Chi desidera un Mac silenzioso (il MacBook non ha ventole)

⛔️ Il MacBook è sconsigliato per:

  • Videogamer
  • Chi ha molti dispositivi USB da collegare contemporaneamente
  • Chi non ama la nuova tastiera supersottile col "meccanismo a farfalla"
  • Chi ha un budget più contenuto
  • Chi ha bisogno delle vecchie USB standard e dello slot SD
  • Chi ha bisogno di una fotocamera frontale decente (solo 480p per ora)
  • Chi desidera un MagSafe

Chi volesse risparmiare, trova su Amazon il modello Intel Core m3 dual-core a 1,2GHz e 256GB di storage a 1.471€ comprese spedizioni.

MacBook


macbook-pro

Veloce e ragionevolmente leggero, questo computer si rivolge soprattutto a chi ha bisogno di tanta potenza, impacchettata in un design compatto e gradevole. È perfetto per gli utenti professionisti e dalle esigenze più complicate. Non sostituisce ovviamente un iMac Pro, ma è un ottimo surrogato del computer fisso, soprattutto per merito della SSD tra le più veloci in commercio. E poi, è l'unico con la Touch Bar: volete mettere?

I prezzi partono da 1.549€ per il modello base, ma noi consigliamo di spendere qualcosa in più e portarsi a casa almeno il taglio da 1.799€ che fornisce 256GB di spazio. Fidatevi, oramai 128GB sono troppo pochi. Se poi volete togliervi lo sfizio, con 2.099€ vi portate a casa un processore più potente e la mitica Touch Bar.

☑️ Il MacBook Pro è consigliato per questo tipo di utenza:

  • Per chi ha bisogno di tutta la potenza possibile in un portatile
  • Per i videomaker, e chi lavora con Adobe Première, Final Cut, iMovie (in questo caso, prendete in considerazione un aumento di RAM ad almeno 16GB)
  • Per chi usa app pesanti come Photoshop e la suite Adobe
  • Chi desidera un display Retina
  • I videogamer
  • Professionisti, creativi, grafici, ingegneri, studenti di materie scientifiche, programmatori
  • Chi ha bisogno di virtualizzare più sistemi operativi contemporaneamente (in questo caso, prendete in considerazione un aumento di RAM ad almeno 16GB)
  • Chi desidera potenza e portabilità senza compromessi
  • Chi vorrebbe poter acquistare un portatile in rosa o grigio siderale

⛔️ Il MacBook Pro è sconsigliato per:

  • Chi utilizza molti accessori e periferiche (ci sono solo porte USB-C e questo implica che vi serviranno tanti adattatori e Hub aggiuntivi, che tra l'altro costano pure cari)
  • Chi non ama la nuova tastiera supersottile (andate in un Apple Store e provatela: è l'unico modo di capire se ci potete convivere)
  • Chi non può o non vuole spendere 2.000€ per un computer
  • Chi ha bisogno delle vecchie USB standard e dello slot SD

Chi volesse risparmiare, trova su Amazon il modello 13", i5 dual-core a 2,3GHz, 256GB di SSD a 1.479€ comprese spedizioni.

E voi, tra MacBook, MacBook Air e MacBook Pro, quale prendereste? Ditecelo nei commenti, sulla nostra pagina Facebook o su Twitter. E se vi serve una mano per decidere, inviateci un messaggio e saremo lieti di darvi qualche suggerimento in base alle vostre esigenze e budget.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso e per gli annunci pubblicitari.
Per maggiori informazioni, visita
lezionimela.it/privacy.